I ceci neri

I ceci neri sono un tipo di legume molto antico e non molto conosciuto, coltivato nel sud Italia, in particolar modo nella Murgia Barese. E’ un cece di piccole dimensioni rivestito di una «buccia» nera appunto, che però racchiude un cece dal colore chiaro. Per la sua ricchezza di ferro e l’alto valore proteico, veniva utilizzato in passato (ma sarebbe molto salutare farlo anche oggi) come sostitutivo della carne.

La sola zuppa di ceci neri può essere un piatto unico completo, essendo il cece ricco di vitamine B, C, K e vitamina E, fibre, sali minerali, oltre a carboidrati e un elevato contenuto proteico. Oltre ad essere salutare, questa pietanza è anche molto gustosa e dal sapore più delicato rispetto a quello dei ceci tradizionali. I ceci neri richiedono un ammollo di 12 -16 ore.

Anche la farina di ceci neri, come quella di ceci tradizionali, è adatta a chi 

è intollerante al glutine e può avere svariati utilizzi in cucina per preparare 

prodotti da forno dolci e salati, ma anche gustosi gnocchi vegan.

FARINATA DI CECI NERI

Ingredienti

Acqua 300 ml

Farina di ceci neri 100 g

Olio extravergine d’oliva 40 g

Rosmarino 3 mazzetti

sale 1 pizzico

Procedimento

Versa la farina in una ciotola, aggiungi l'acqua e mescola fino ad amalgamare gli ingredienti. Fai riposare il composto, coperto e a temperatura ambiente, per circa 8 ore, avendo cura di mescolare di tanto in tanto. Trascorso il tempo di riposo, elimina l'eventuale schiuma formata in superficie, aggiungi un pizzico di sale e due cucchiai di olio, rimescola e versa il composto, alto MASSIMO un centimetro, in una teglia antiaderente unta con gli altri due cucchiai di olio. Aggiungi rametti di rosmarino secondo gradimento ed inforna a 220 °C per circa 30 minuti.

 


seguici su Facebook