You are currently viewing OLIO di CBD  per i nostri amici animali
il mio gatto prende il cbd

OLIO di CBD per i nostri amici animali

  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

L’olio di CBD per i nostri amici animali

Tutti i vertebrati possiedono un sistema endocannabinoide che mantiene in equilibrio i sistemi organici del loro corpo. Questo significa che gli animali domestici possono sperimentare gli stessi vantaggi dall’uso di CBD che sperimentano gli esseri umani.

Nel corpo e nel cervello sono presenti recettori dei cannabinoidi come parte del sistema nervoso centrale (SNC). Quando il corpo rilascia endocannabinoidi o quando questi prodotti chimici vengono assunti da fonti esterne (l’olio di CBD ad esempio), aumentano la capacità del corpo di rilasciare serotonina, che è uno stabilizzatore naturale dell’umore.

Il CBD interagisce con i recettori CB1 e CB2 del cervello, li attiva e comunica con loro. Ciò si traduce in un rilassamento della tensione e nell’alleviamento dello stress negli animali come negli esseri umani. I recettori dei cannabinoidi sono endogeni al cervello degli animali e svolgono un ruolo importante nella regolazione dell’umore, della memoria, dell’appetito, del dolore e dell’infiammazione.

Se il tuo cane soffre di ansia da separazione e distrugge la casa quando te ne vai, ha problemi di artrite, tumori, convulsioni, disturbi della pelle o ha lo stomaco insolitamente disturbato, il CBD può essere in grado di aiutarti. I veterinari stanno facendo sempre più ricerche e consigliano di utilizzarlo per questi disturbi. Comunque informate sempre il vostro veterinario se utilizzate olio di CBD o volete iniziare a farlo, e non smettete mai di somministrare le medicine prescritte, senza il suo consiglio.

Con il suo effetto antinfiammatorio ed antidolorifico naturale, il CBD può ridurre il dolore che i cani provano a causa di artrite, displasia dell’anca, neuropatia e altri problemi legati ai nervi, infiammazione nella pancreatite acuta, infiammazione generale, infiammazione cronica e infiammazione intestinale. Diminuisce la produzione di citochine infiammatorie che possono causare allergie, ipersensibilità e autoimmunità.

Ripristina la normale mobilità intestinale e ha proprietà antibiotiche.

Il CBD è conosciuto anche per essere un potente antiossidante, forse molto più potente delle vitamine C ed E.

L’olio di CBD migliora l’appetito, riduce la nausea e promuove la salute cardiovascolare. Se il tuo cucciolo ha problemi di salute cardiaca, rifiuta di mangiare, o è sempre a disagio a causa di problemi di digestione, prova un po’ di olio CBD. Il tuo cane potrebbe rispondere bene a questo trattamento e iniziare a mangiare correttamente ammalandosi meno. L’uso del CBD è stato anche associato a una migliore salute del cervello nei cani. Durante la convalescenza da malattia o intervento chirurgico, il CBD può accelerare la guarigione.

Dosaggio ed uso dell’olio di CBD per animali

I dosaggi di olio CBD per gli animali sono leggermente diversi da quelli per gli esseri umani e più in linea con il peso corporeo dell’animale. Tuttavia, come per gli esseri umani, gli animali dovrebbero iniziare con una dose bassa e aumentarla gradualmente fino a quando si raggiungere l’effetto desiderato. Di norma, è sufficiente una dose al giorno. Le malattie gravi possono richiedere 2-3 dosi al giorno. Basta mescolare l’olio di CBD per animali domestici con il cibo.

 Ecco un esempio di dosaggio:

Inizia il primo giorno con una sola goccia di olio CBD per animali. Al secondo giorno, si aumenta il numero di gocce a 2. Il terzo giorno vengono somministrate 3 gocce e così via fino a quando si raggiunge l’effetto desiderato. Per la maggior parte dei cani e gatti la dose efficace è di 2 gocce per 4 kg di peso corporeo. Si consiglia di non utilizzare più di 3 gocce di olio CBD per animali per ogni 4 kg di peso corporeo. Come con noi umani, si scopre da soli la dose più efficace. Ma si noti che una quantità di CBD maggiore non funziona necessariamente più velocemente o meglio di quando se ne assume meno. Il CBD è già noto per funzionare a basso dosaggio. L’olio CBD per animali dovrebbe essere usato per almeno 3 settimane per permettere alla digestione dell’animale di abituarsi ad esso. Dopo 3 mesi si consiglia una pausa di qualche giorno.

Come scegliere un buon olio CBD per il vostro animale

Non tutti gli oli di CBD sono uguali. Bisognerebbe scegliere un olio di CBD di alta qualità, quindi ecco alcune cose da cercare:

Assicuratevi che il prodotto provenga da coltivazioni in campo aperto e senza l’uso di sostanze chimiche perché altrimenti il vostro olio di CBD conterrà, molto probabilmente, pesticidi, fungicidi e solventi.

Non risparmiare: più alta è la qualità e la purezza, più alto è il costo del prodotto. Inoltre, assicuratevi che il vostro olio di CBD sia privo di additivi e abbia una discreta quantità di concentrazione di CBD(3-5%)

Acquista l’olio di CBD per animali domestici in gocce: La forma migliore è la tintura diluita in olio di oliva od olio di pesce. In questo modo, è possibile regolare la dose goccia a goccia per assicurarti che il tuo animale ne riceva l’esatta quantità.

 

L’olio di CBD per i gatti

Finora l’olio di CBD è stato usato sui gatti per problemi alimentari, problemi di pelliccia, problemi della pelle, diabete e ansia. I veterinari hanno anche iniziato a raccomandare l’uso del CBD per contrastare lo sviluppo di tumori e per alleviare gli effetti indesiderati conseguenti alle terapie antitumorali.

I gatti sono mangiatori di carne molto esigenti e hanno bisogno di avere una certa quantità di carne ogni giorno. Di solito sono molto esigenti con quello che mangiano. Molti gatti mangiano solo cibi in scatola mentre altri preferiscono solo cibi freschi.

Se non mangiano abbastanza, qualche goccia di olio di CBD prima direttamente in bocca, poi il giorno seguente nel loro cibo risolverà la perdita di appetito.

Il CBD può aiutare i gatti con problemi di pelo e di pelle. L’olio di CBD può aiutare nel trattamento di questi problemi, inoltre la sua consistenza oleosa può allontanare le pulci.

Ovviamente l’efficacia e i benefici variano da gatto a gatto, e solo osservandone i risultati in base alla terapia applicata potremo sapere come reagisce il nostro animale e quali sono per lui i vantaggi nell’assunzione di CBD.

Lascia un commento